Prevenire e eliminare gli effetti negativi…

Prevenire e eliminare gli effetti negativi ambientali e sanitari legati alla gestione dei rifiuti e ai siti contaminati

L’Italia è uno dei pochi paesi europei con un programma permanente di sorveglianza epidemiologica delle popolazioni residenti nei siti contaminati, grazie al progetto Sentieri (EAS) vengono periodicamente analizzati e pubblicati i dati di mortalità e morbosità nei siti contaminati. All’interno di questo progetto il problema dello smaltimento illegale di rifiuti ha una particolare attenzione, è affiancato da attività relative alla valutazione dell’impatto ambientale (ECASS).
L’attività di ricerca e sorveglianza epidemiologica delle popolazioni residenti nei siti contaminati, che include i temi delle diseguaglianze, della protezione dei soggetti vulnerabili e della comunicazione, è anche obiettivo del WHO (collaborating centre for environmental health in contaminated sites). (EAS)

I commenti sono chiusi.